Ristorante

Il Ristorante ORTENSIA, fondato dalla Signora Ortensia nel 1946, è oggi gestito da suo figlio Daniele e da sua moglie Giovanna che, con cordiale disponibilità, renderanno il Vostro soggiorno molto piacevole, accogliendovi in un`atmosfera calda a raccolta.

Il menù del Ristorante, rinnovato con nuove e creative ricette, ha saputo però mantenere saldi i legami con gli antichi sapori ponzesi: tradizione, semplicità e gusto, sono infatti la perfetta combinazione della loro cucina che unisce sapori delicati a profumi intensi di mare.

La vista dalla terrazza-ristorante, che spazia sui tramonti rosso fuoco sull`Isola di Palmarola, rappresenta una cornice perfetta ed un incredibile scenario in cui immergersi. Un panorama mozzafiato che renderà ancora più piacevole le vostre serate. L`hotel Ortensia permette di scegliere tra pernottamento e prima colazione (B&B), mezza pensione o menù “à la carte”.

ANTIPASTI

Involtino di melanzana con pesce spada e scamorza

Millefoglie di zucchine con mousse di baccalà e salsa di peperoni

Cappuccino di crostacei

Insalata di polpo e patate

Il Gran crudo

Insalata di riso venere con frutti di mare e verdure croccanti

Sautè di cozze

Insalata di mare

PRIMI

Tagliatelle nere con i gamberi al Profumo di agrumi

Ravioli di pesce con coulis di pomodoro

Paccheri ripieni con scampi e ricotta

Linguine vongole e pesto di rucola

Spaghetti cozze e crema di cannellini

Paccheri rana pescatrice e pesto di zucchine

Spaghetti alla carbonara di mare

SECONDI

Pesce spada in salsa di gamberi

Pescato locale all’arancia

Rana pescatrice al cartoccio con scarola alla napoletana ed anice stellato

Tonno in crosta di sesamo con salsa di fragole e aceto balsamico

Gamberoni con mousse di pistacchi

CONTORNI

Insalata

Patate al forno

Purè di patate al profumo d’arancia

Verdure grigliate

Purè al nero di seppia

Contorno del giorno

DOLCI

Tortino dal cuore caldo

Pesca melba rivisitata

Meringata di agrumi e frutto della passione

Semifreddo al caffè

Tiramisù classico

Tiramisù alle fragole

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *